Altro che sonnifero, il vero trucco per una buona notte di sonno è fare l’amore!

 

Chi soffre d’insonnia lo sa: niente è più prezioso di una buona notte di sonno. Perché chi non riposa bene è irritabile, meno produttivo e si ammala di più. Fortuna che è arrivata l’Università del Queensland in Australia a darci il metodo definitivo per cadere all’istante (o quasi) tra le braccia di Morfeo.

 

Invece di leggere, guardare la tv o (peggio) scrollare il feed di Instagram, chi è in coppia dovrebbe approfittare maggiormente del partner e concedersi qualche minuto di tonificante ginnastica orizzontale (ma può bastare anche un po’ di divertimento “in solitaria”).

 

Secondo il Dr. Michele Lastella & colleghi infatti la chiave per la miglior dormita della nostra vita sarebbe l’orgasmo: «dopo l’orgasmo il nostro corpo rilascia grandi quantità di ossitocina, conosciuto anche come l’ormone dell’amore. Questo ormone, dai rinomati effetti antistress, stimola a sua volta la produzione di cortisolo, responsabile dello stato di rilassamento profondo. Da qui una maggiore facilità ad addormentarsi». E a rimanere addormentati.

L’ipotesi è stata verificata grazie alle risposte fornite da 460 individui di entrambi i sessi e di un’età compresa tra i 18 e i 70 anni (perché l’amore non ha età!). Coloro che dormivano meglio erano proprio coloro che la notte prima ci avevano dato dentro, in coppia o da soli.

E se – come al solito! – gli uomini sono i più fortunati con il 75% che raggiunge l’orgasmo ogni volta che ha un rapporto sessuale, le signore, che hanno una success rate solo del 29%, sono caldamente invitate a mettere al bando tabu e timidezze, se vogliono godere (ed è proprio il caso di dirlo!) del miglior sonno della loro vita.

 

Insomma, avete capito. Stanotte… fatevi un piacere!

 

Leggi anche: Caro non stasera… ho il mal di testa!